VIAGGIO 2024 CONCLUSO

Limone – Sambuco, una traversata invernale nel cuore delle Marittime

Traversata scialpinistica invernale che parte dalla valle Vermenagna ed arriva in valle Stura. La Limone - Sambuco è un itinerario scialpinistico selvaggio ed impegnativo: dalle prime tappe vista mare, ci si addentra ogni giorno di più nel cuore del parco naturale delle Alpi Marittime seguendo un itinerario Sud/ Nord, alla ricerca di nevi polverose.

Partenze

  •   03 - 07 gennaio 2024
  •   13 - 17 gennaio 2024

Questa proposta comprende l’accompagnamento di

Adriano Ferrero

Adriano Ferrero

Guida Alpina Global Mountain

Guida Alpina dal ’98, da sempre appassionato di viaggi, sci e arrampicata, cavalli e grandi spazi, sport e natura. Dopo anni di viaggi nel mondo partorisce l’idea di Snowder® che, oltre ad un marchio, vuol essere un «modo» di viaggiare, dove la pratica di un’attività sportiva come lo scialpinismo diventa un’ottima «scusa» per mettersi in viaggio, un motivo per scoprire terre lontane – ancor meglio se poco frequentate – genti nuove, nevi e panorami sconosciuti.

Contattami

Programma di viaggio

1° GIORNO: ritrovo a Limone Piemonte il mattino presto. Il tour inizia con una delle classiche scialpinistiche della zona: Cima della Fascia (2495 m). Itinerario in ambiente dolomitico che domina l’abitato di Limone Piemonte. Discesa e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.

2° GIORNO: colazione alle 7:00 e breve trasferimento in navetta per raggiungere l’abitato di Limonetto (1293 m) dove si calzano gli sci in prossimità delle piste battute. Dopo circa 100 m di dislivello si abbandona il comprensorio sciistico in direzione Pian Madoro e passo di Ciotto Mien, da dove in breve tempo si raggiunge la cima della Creusa Occidentale (2384 m). Nelle giornate più terse, oltre ad una vista che spazia dalle Marittime al Monte Rosa e sulla pianura cuneese, da questa cima si può vedere il Mar Ligure. La discesa è sui bellissimi pendii esposti a N che portano prima al Gias della Creusa e poi fino a Folchi (1025 m). Grazie ad un breve tratto di navetta, si raggiunge l’abitato di Palanfrè. Pranzo, relax e poi cena e pernottamento presso L’Albergh di Palanfrè.

3° GIORNO: da Palanfrè (1379 m) si calzano gli sci e si salgono i ripidi pendii che portano al Pianard (2306 m). Siamo sulle montagne a spartiacque tra la valle Grande e la Valle Gesso che offrono una vista spettacolare su una delle zone più remote e selvagge del parco delle Alpi Marittime (Vallone del Sabbione e delle Quarantene). Dalla cima si scendono i ripidi e ombreggiati pendii che portano a Trinità di Entracque (1084 m) dove ci aspetta la nostra navetta. Breve trasferimento a Sant’Anna di Valdieri, dove si pernotterà presso la struttura selezionata.

4° GIORNO: colazione alle 7:00 e breve trasferimento in navetta a San Bernardo per salire al Vallone del Desertetto. Salita al colle dell’Arpione (1721 m) e poi alla Punta Innominata (2097 m). Discesa sul bellissimo pendio a N che conduce, prima al Prà della Sala e poi all’abitato di Bergemolo (1165 m). Pranzo al Rifugio Olmo Bianco e trasferimento in navetta alla Locanda della Pace di Sambuco. Cena e pernottamento. 

5° GIORNO: colazione alle 7:00 e trasferimento in navetta in alta Valle Stura. Raggiunto Villaggio Primavera, si calzano gli sci e ci si addentra nel Vallone Forneris. Si risale il lungo pendio-canale che porta sotto i pendii sommitali di Rocca Verde e poi si conquista l’ultima cima della settimana scialpinistica (Rocca Verde 2689 m). Discesa lungo il ripido e spettacolare itinerario di salita.                                                      Rientro con navetta a Limone Piemonte.

 

 

Fa per me?

Avventura

Freeride/sci alpinismo

Impegno

Panorami

Fattore viaggio

Gastronomia

Cultura e folklore

LEGENDA: basate sulla nostra personale esperienza, le valutazioni danno un valore soggettivo, misurato e molto attendibile degli elementi che compongono l’esperienza di viaggio.

Altre informazioni

Partenza e ritorno

Limone - Sambuco

Durata

5 giorni / 4 notti

Partenza garantita

Minimo 5 partecipanti

Documenti

Carta Identità

Limone - Sambuco, una traversata invernale nel cuore delle Marittime

La tariffa include

  • pernottamento in camere condivise con trattamento di mezza pensione (5 giorni/ 4 notti)
  • transfer giornalieri
  • pranzo del 4° giorno
  • accompagnamento Guida Alpina Global Mountain UIAGM

Prezzo per persona

da € 1150

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre destinazioni

    Scialpinismo alle Lyngen Alps
    ISCRIZIONI APERTE
    Sport

    Scialpinismo alle Alpi di Lyngen Nord

    Le Alpi di Lyngen sono una giovane catena montuosa della Norvegia fatta di cime selvagge e coraggiose che affondano decise nell'Oceano Atlantico del Nord ben al di sopra del Circolo Polare Artico. La loro straordinaria esuberanza geografica affascina gli sciatori da svariati anni! Una manciata di isole più grandi offre abbondanza di poderose verticalità, mentre una galassia infinita di isole, di insenature e di rocce, di porticcioli, di baie e di alte scogliere, di creste sottili e di spiagge bianche creano un’eccitazione visiva senza fine. Gruppi in formazione 2024: dal 01 al 08 Maggio 2024
    Scopri
    E-MTB Stage di freeride a Finale Ligure
    ISCRIZIONI APERTE
    Sport

    E-MTB Stage di freeride a Finale Ligure

    Finale Ligure è un vero e proprio paradiso per gli amanti della mountain bike. Sentieri più e meno tecnici tra boschi di leccio e pareti di calcare offrono panorami mozzafiato e divertimento assicurato in un ambiente dal valore naturalistico d’eccezione. La rete sentieristica offre agli appassionati della disciplina sentieri da media difficoltà tecnica (S1-S2) a tracciati molto tecnici. Grazie al clima mitigato dal mare e ad una rete di sentieri infinita, questa attività è praticabile tutto l’anno; nei mesi freddi, in primavera ed autunno, si prediligono i sentieri in prossimità del mare e nel periodo caldo l’immediato entroterra e il colle del Melogno offre spot in altitudine che nonostante le calde giornate permettono di praticare l’attività. Non solo “raidate” ma anche scuola di mtb con stage di tecnica di guida mentre percorreremo questi bellissimi sentieri in questo angolo di paradiso immersi nella natura.
    Scopri
    ARRAMPICARE IN SARDEGNA
    ISCRIZIONI APERTE
    Sport

    Arrampicare in Sardegna

    La Sardegna è un vero e proprio paradiso per gli amanti dell’arrampicata. Strutture granitiche e immense pareti di calcare sono dislocate su tutta l’isola e offrono agli appassionati della disciplina facili arrampicate o vere e proprie imprese alpinistiche. Grazie al clima mitigato dal mare e ad un numero infinito di falesie, questa attività è praticabile praticamente tutto l’anno; nei mesi freddi, in primavera ed autunno, si prediligono le pareti in prossimità del mare e nel periodo caldo l’entroterra offre spot in altitudine che nonostante le calde giornate permettono di praticare l’attività. Una vacanza di arrampicata in mezzo a scenari mozzafiato con roccia bellissima e mare cristallino che vi farà innamorare di questo magnifico angolo di paradiso.
    Scopri