ISCRIZIONI APERTE 2025 PROGRAMMA INEDITO 2025

La Carretera Austral: una pedalata epica ai confini del mondo!

La Patagonia Chilena e la Carretera Austral. Una strada di recente costruzione per collegare i radi paesi della Patagonia Chilena con le pochissime città presenti. Un salto indietro al tempo dei pionieri che colonizzarono le terre lontane. Un viaggio pedalato tra i fiordi, i fiumi, i laghi, il vento, il verde selvaggio ed i ghiacciai che circondano queste terre. Un viaggio verso il Sud del pianeta, un viaggio verso i confini della Terra! Il percorso è impegnativo, in totale 1247 km, con 15.000 mt di dislivello, tappe obbligate di circa 100 km l'una, ma ogni curva rivela uno spettacolo che ripaga e motiva per continuare ed emozionarsi ad ogni passaggio. Pedaleremo leggeri accompagnati da un mezzo di assistenza al seguito che trasporterà i bagagli e i beni di prima necessità. Saltare in sella e pedalare la Carretera Austral può essere il viaggio della vita! Per questo abbiamo deciso di sperimentarlo direttamente ed organizzarlo per voi! "Que te vaja bien!" è il saluto che il popolo cileno ci farà ogni mattina e noi pedaleremo fieri anche per loro.

Partenza

  •   17 gennaio - 06 febbraio 2025

Questa proposta comprende l’accompagnamento di

Erik Rolando

Erik Rolando

Guida ciclosportiva nazionale e regionale dai primi anni 2000, istruttore Nazionale della Federazione Ciclistica Italiana, docente ai corsi da Guida Cicloturistica in regione Piemonte e Valle d’Aosta, da sempre in bicicletta e grande appassionato di montagna, mountain bike e cicloviaggi. Ha scritto alcune guide di percorsi in MTB e cicloturismo seguendo come filosofia di vita il connubio sport e natura. Dopo anni di cicloviaggi nel mondo e corsi di tecnica di guida e cultura della bicicletta a 360° ha deciso di progettare esperienze per i viaggiatori a pedali e per chi vuole migliorarsi in bicicletta con l’obiettivo di coniugare le pedalate in bikepacking o i single track con la convivialità di un rifugio e il buon umore aggiunto dalla cucina e folklore locali.

Contattami

Programma di viaggio

PROGRAMMA

1°e 2° GIORNO: Partenza da Milano verso Puerto Montt

3° GIORNO: colazione, partenza da Puerto Montt al kilometro “zero” della Carretera Austral”
verso Hornopiren, dove ceniamo e pernottiamo.

Distanza: 100 km circa (compreso tratto traghetto)
D+: 1000 m.

4° GIORNO: dopo colazione da Hornopiren ci dirigiamo verso i 2 traghetti che alternati alle pedalate ci porteranno a Caleta Gonzalo ed infine a Chaiten solcando interamente il Parco di Pumaline. Cena e pernottamento.

Distanza: 132 km circa (compreso tratto traghetto) D+: 1050 m.

5° GIORNO: partenza da Chaiten direzione verso La Junta. Il grande ghiacciaio Yelko Chico nel Parco nazionale Corcovado domina questa tappa e queste alture dalle montagne come un Re adagiato sul trono. Cena e pernottamento.

Distanza: 90 km D+: 1000 m.

6° GIORNO: inizio pedalata verso Puyuhuapi su e giù tra il verde e l'acqua. In riva al lago è adagiato l'ameno villaggio di Puyuhuapi, dove ceniamo e pernottiamo.

Distanza: 105 km D+: 1000 m.

7° GIORNO: colazione e partenza in una delle tappe più pittoresche ,dove una bella salita a tornanti sul “ripio” introduce nel Parco Nazionale del Ventisquero Colgante che farà bella mostra di sé oltre agli altri ghiacci che coprono queste montagne a perdita d'occhio. Arriviamo a Villa Amengual dove ceniamo e pernottiamo.

Distanza: 88 km D+: 1350 m.

8° GIORNO: oggi pedalata ondulata sul "ripio" della Carretera che se nei primi 500/600 kilometri ormai è raro, da qui in avanti non mancherà sulla Ruta 7. Arrivo al camping di Villa Ortega, cena e pernottamento.

Distanza: 100 km D+: 1233 m.

9° GIORNO: da Villa Ortega riprendiamo la Ruta 7 e ci dirigiamo verso la città di Coyhaique, unica vera città nel bel mezzo della Carretera. Da qui una strada scorrevole, ma con tratti di ripio ci introduce ad una bella salita che ci porta al valico nel Parco Nazionale Cerro Castillo. La fatica viene ripagata dai luoghi attraversati. Questa è la tappa con più montagna!
Cena e pernottamento.

Distanza: 128 km D+: 2000 m.

10° GIORNO: da Villa Cerro Castillo percorriamo un bel "ripio" non privo di "calamina" che ci porta lungo il Rio Murtas passando per un ambiente selvaggio a pochi km da Puerto Rio Tranquilo. Cena e pernottamento.

Distanza: 82 km D+: 1000 m.

11° GIORNO: da questo bel luogo pedaleremo poco verso Puerto Rio Tranquilo, incantevole paese sul lago General Carrera. Possibilità di attività alle Cappelle di Marmo.

Distanza: 40 km D+: 500 m.

12° GIORNO: si parte direzione Cochrane. Bellissima tappa in cui faremo una breve passeggiata alla confluenza del Rio Nef con il Rio Baker. Ambienti da far west e orizzonti sconfinati, come il "ripio", in questa tappa, pure lui sconfinato. Cena e pernotto.

Distanza: 120 km D+: 1000 m.

13° GIORNO: da Cochrane un lungo "ripio" in mezzo al verde ci condurrà a Caleta Tortel tra lo Hielo Norte e lo Hielo Sur. Cena e pernottamento.

Distanza: 124 km D+: 1300 m.

14° GIORNO: pedalata verso Caleta Yungay dove prenderemo il traghetto per uno degli ultimi "ripio" verso la “Fin della Carretera Austral”. In un ambiente unico tra salite in mezzo ai condor, ai fiumi e alle lagune immense si giunge nei pressi del Lago Vargas. Cena pernottamento.

Distanza: 115 km D+: 1550 m.

15° GIORNO: pedalata verso il lago Cisnes. Arrivo a Villa O'Higgins, Fin della Carretera Austral.

Distanza: 30 km D+: 200 m.

16°/17°GIORNO: giornata epica! Lonely Planet direbbe Vale il Viaggio! Attraversamento del confine di stato più avventuroso del mondo, Candelario Moncilla. Attraverseremo il lago O'Higgins, faremo la dogana chilena, pedaleremo su di uno sterrato di tutto rispetto e con un po' di fortuna avremo in vista il Fitz Roy una delle montagne più estetiche del pianeta, scenderemo verso il lago del Desierto lungo un sentiero che attraversa aree umide e ruscelli e si arriverà alla dogana Argentina. Altro traghetto e ultimi 40 km di "ripio" verso El Chalten, la capitale del trekking e dell'alpinismo argentina.

Distanza: 65 km (130 km con traversate laghi) D+: 800 m.

18° e 19° GIORNO: trasferimento in bus a El Calafate, possibilità di visita al Perito Moreno

20°/21° GIORNO: trasferimento in aeroporto viaggio di rientro per Milano.

Fa per me?

Avventura

Impegno

Panorami

Fattore viaggio

Gastronomia

Cultura e folklore

LEGENDA: basate sulla nostra personale esperienza, le valutazioni danno un valore soggettivo, misurato e molto attendibile degli elementi che compongono l’esperienza di viaggio.

Altre informazioni

Partenza e ritorno

Milano/Milano

Durata

21 giorni / 20 notti

Partenza garantita

Minimo 6 partecipanti

Documenti

passaporto

La Carretera Austral: una pedalata epica ai confini del mondo!

La tariffa include

  • volo andata e ritorno
  • pernottamento in cabanas e hospedajes, sistemazione in camere in camere condivise
  • mezzo di assistenza al seguito
  • trasporto bagagli per tutto il percorso con auto e/o cavalli
  • traghetti lungo la carettera
  • bus di trasferimento tra El Chailten e El Calafate
  • guida e accompagnamento di Guida cicloturistica certificata Regione Piemonte

Prezzo per persona

da € 5550

Acconto di € 1665

Iscriviti

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre destinazioni

    SVANETI: UN PARADISO PER LO SCI ALPINISMO TRA LE CIME DEL CAUCASO
    8 - 16 FEBBRAIO 2025 INEDITO 2025 ISCRIZIONI APERTE 2025
    Sport

    SVANETI: UN PARADISO PER LO SCI ALPINISMO TRA LE CIME DEL CAUCASO

    Un viaggio alla scoperta dello Svaneti, regione selvaggia e incontaminata della Georgia, dove montagne innevate e villaggi pittoreschi fanno da cornice a un'esperienza di scialpinismo indimenticabile. Un vero e proprio paradiso per gli amanti di questa disciplina, lo Svaneti offre gite adatte ad ogni tipo di scialpinista, da gite brevi e con limitato impegno tecnico a vere e proprie scialpinistiche con sezioni tecniche, grandi dislivelli e terreni ripidi e ghiacciaio.

    Lo Svaneti, soprannominato il "Tettuccio d'Europa", è un territorio unico al mondo, situato nel cuore del Caucaso. Qui, tra vette che superano i 5.000 metri di altitudine, si estendono vallate incontaminate e villaggi di pietra che sembrano sospesi nel tempo, custodi di tradizioni millenarie.

    Oltre allo scialpinismo, questo viaggio nel Caucaso vi permetterà di visitare i villaggi di Mestia e Ushguli, caratterizzati da un’architettura d’altri tempi e dalle antiche torri di guardia, ed entrare in contatto con le usanze locali e con la prelibata gastronomia georgiana.

    Scopri
    ARGENTERA Trekking Tour
    Sport

    ARGENTERA Trekking Tour edizione speciale UNDER 20

    Tour intorno alla regina delle Alpi Marittime, l’Argentera 3297m, vetta nel cuore della Valle Gesso, all’interno del Parco Naturale delle Alpi Marittime. Sarà un'edizione speciale dedicata ai giovani: un'occasione unica d'incontro tra coetanei, un'esperienza indimenticabile che li accompagnerà nella loro crescita. Attraverseremo ambienti naturali integri e bellissimi, dal fascino selvaggio, imparando a conoscere e a osservare a fauna locale. Si camminerà su comodi sentieri e mulattiere militari, immersi in un paesaggio mozzafiato fatto di limpidi laghi alpini, creste e pareti rocciose punteggiate di nevai. Le luci dell'alba e del tramonto ci faranno compagnia lungo questo trekking alla scoperta di montagne maestose, dove natura e storia si incontrano. Pace e silenzi garantiti! Altra partenza: 23/26 luglio
    Scopri
    La Barolo Sanremo: un viaggio di scoperta in bicicletta!
    ISCRIZIONI APERTE
    Sport

    La Barolo Sanremo bike: il viaggio che non ti aspetti!

    La Barolo Sanremo non è un itinerario: è un viaggio in bicicletta! Studiato con cura alterna strade sterrate a quelle asfaltate, sempre lontane dal traffico. Lentamente vi condurrà alla scoperta della vera essenza di questo territorio sorprendente che in poco più di 270 km racchiude Langhe, Alpi e Mare in un alternarsi di paesaggi naturali estremamente diversificati, poco conosciuti e di rara bellezza. Suddiviso in 4 tappe unisce le Langhe alla riviera ligure di ponente, rivelando scorci alpini ed angoli selvaggi alla velocità giusta, quella della filosofia gravel, del bike packing e della bicicletta. Si partirà da Barolo per arrivare fino a Sanremo con un mezzo di assistenza al seguito, facendo tappa ogni sera in strutture selezionate con servizio di mezza pensione, alternando momenti di pedalata a spazi di visita delle principali emergenze storico artistiche culturali: la medievale Cappella di San Fiorenzo a Bastia, il Santuario di Vicoforte, il Castello di Casotto e la stagionatura dei formaggio di Beppino Occelli. Arrivati a Sanremo si farà rientro con una navetta a Barolo dove si concluderà il percorso. Sarà un vero viaggio di scoperta!
    Scopri