PRESTO LE NUOVE DATE 2025

Scialpinismo Cuneo – Nizza

Un viaggio scialpinistico che ripercorre idealmente la storica Cuneo Nizza, tratta ferroviaria famosa per le numerose gallerie, un percorso che attraversa ripidi versanti alpini e segna il passaggio dalle fresche valli cuneesi – innevate fino a tarda stagione – alla ridente Cote d’Azur, con le montagne che digradano dolcemente verso il mare e la vicina Provenza così vicina coi suoi profumi di lavanda.

Partenza

  •   Date da definire

Questa proposta comprende l’accompagnamento di

Adriano Ferrero

Adriano Ferrero

Guida Alpina Global Mountain

Guida Alpina dal ’98, da sempre appassionato di viaggi, sci e arrampicata, cavalli e grandi spazi, sport e natura. Dopo anni di viaggi nel mondo partorisce l’idea di Snowder® che, oltre ad un marchio, vuol essere un «modo» di viaggiare, dove la pratica di un’attività sportiva come lo scialpinismo diventa un’ottima «scusa» per mettersi in viaggio, un motivo per scoprire terre lontane – ancor meglio se poco frequentate – genti nuove, nevi e panorami sconosciuti.

Contattami

Programma di viaggio

1° GIORNO Ritrovo a Borgo San Dalmazzo presso ATL – Ufficio delle Guide Global Mountain (palazzo Bertello) alle ore 14:00; verifica dell’equipaggiamento individuale e trasferimento con van privato in Valle Gesso a S. Anna di Valdieri – località Tetti Gaina (1100 m). Salita in circa tre ore al rifugio Valasco (1763 m) - antica Casa di Caccia della Famiglia Reale Savoia - sito al centro della bellissima omonima Piana. Cena e pernottamento al termine di una breve giornata in cui si entra nel “mondo” delle Alpi Marittime.
2° GIORNO Dal rifugio si raggiunge il culmine della Piana Superiore del Valasco per entrare nella Val Morta e raggiungere con sostenuta salita fino alla Testa di Bresses. Scesi brevemente sui laghi di Fremamorta li si attraversa per guadagnare una bellissima discesa che porta al Pian della Casa. Rimesse le pelli di foca si riparte in salita per raggiungere in circa due ore il rifugio Remondino, dove si cena e pernotta.
3 GIORNO: Colazione all'alba e partenza per il passo del Brocan: senza raggiungerlo si attraversa in leggera discesa verso il Colle del Mercantour per conquistare quindi la vetta della Cima Ghigliè (2998 m), splendido balcone panoramico nel cuore delle Marittime e della Val Gesso. La successiva discesa è poco nota agli scialpinisti italiani e si inoltra tra le guglie rocciose ed i couloirs nevosi delle cime della Baissette e del Mont Pelago, scendendo buona parte del Vallon Sangue per poi compiere una traversata finale in un bellissimo bosco di radi larici e raggiungere il Refuge Cougourde (2090 m). Luogo stupendo e solare, al limite del lariceto e sovrastato dalle eleganti rocce del Caire di Cougourde.
Cena e pernottamento in rifugio.
4° GIORNO Partenza in discesa che in breve, tra spettacolari larici secolari, permette di raggiungere il Vallone di Trecoulpas e in breve il Pas des Ladres (2448 m). Una breve ma bellissima discesa verso il Ref. De Cougourde conduce in una conca dove la neve comincia a lasciar spazio alla prima erba; qui si rimettono le pelli e si riprende a salire lungo l’itinerario francese del Monte Gelas, raggiungendo la Cima Balcone (3085 m). La discesa finale è spettacolare e unica, passando per il Col de la Terrasse conduce lungo splendidi pendii al Lac Long, dal quale si prosegue fino al Ref. Nice (2232 m).
5° GIORNO Giornata finale di “ampio respiro” durante la quale ci si aspetta di trovare il mare ad ogni svolta… si sale dunque lungo il Vallon Niré, oltrepassando gli omonimi laghi, per raggiungere il Passo Montolivo (2748 m) e scendere poi sul Lac Noir de Valmasque. Ci troviamo nella Valle delle Meraviglie al cospetto del Monte Bego e del Grand Capelet. Rimesse le pelli l’itinerario prosegue per raggiungere la vetta di quest’ultimo (2935 m), passando per il Col de Valmasque (2548 m) e percorrendo gli ultimi ripidi pendii con la Cote d’Azur alle spalle. Lunga discesa finale nella Valle di Fontanalbe tra graffiti rupestri millenari fino a Casterino. Cuneo Nizza on Ski trova qui il suo finale sciistico: la costa azzurra e Nizza sono ormai vicine, vegetazione, luci e profumi danno la netta conferma del graduale passaggio dalle austere valli cuneesi all'ambiente più dolce e rilassante del versante francese. Rientro con van privato a Cuneo e fine dei servizi.
PARTENZA/RITORNO:
Ufficio Guide Alpine Global Mountain, Palazzo Bertello, via Boves, 4 - Borgo San Dalmazzo
DURATA: 4 notti / 5 giorni
PARTENZA GARANTITA: minimo 5 persone (+ guida alpina Global Mountain)

Fa per me?

Avventura

Freeride/sci alpinismo

Impegno

Panorami

Fattore viaggio

Gastronomia

Cultura e folklore

LEGENDA: basate sulla nostra personale esperienza, le valutazioni danno un valore soggettivo, misurato e molto attendibile degli elementi che compongono l’esperienza di viaggio.

Altre informazioni

Partenza e ritorno

Ufficio guide alpine Global Mountain, Via Bo

Partenza garantita

Minimo 6 partecipanti

Documenti

CARTA DI IDENTITA'

La tariffa include

  • 4 pernottamenti con colazione e cena nei rifugi previsti da itinerario con sistemazione in camere multiple;
  • trattamento di mezza pensione (colazione e cena);
  • servizio navetta privata il 1° giorno da Cuneo a Terme di Valdieri;
  • servizio navetta da Casterino alla stazione;
  • biglietto treno per rientro per Cuneo;
  • accompagnamento della guida alpina per tutta la durata del tour.

Prezzo per persona

da € 990

Acconto di € 297

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre destinazioni

    SVANETI: UN PARADISO PER LO SCI ALPINISMO TRA LE CIME DEL CAUCASO
    8 - 16 FEBBRAIO 2025 INEDITO 2025 ISCRIZIONI APERTE 2025
    Sport

    SVANETI: UN PARADISO PER LO SCI ALPINISMO TRA LE CIME DEL CAUCASO

    Un viaggio alla scoperta dello Svaneti, regione selvaggia e incontaminata della Georgia, dove montagne innevate e villaggi pittoreschi fanno da cornice a un'esperienza di scialpinismo indimenticabile. Un vero e proprio paradiso per gli amanti di questa disciplina, lo Svaneti offre gite adatte ad ogni tipo di scialpinista, da gite brevi e con limitato impegno tecnico a vere e proprie scialpinistiche con sezioni tecniche, grandi dislivelli e terreni ripidi e ghiacciaio.

    Lo Svaneti, soprannominato il "Tettuccio d'Europa", è un territorio unico al mondo, situato nel cuore del Caucaso. Qui, tra vette che superano i 5.000 metri di altitudine, si estendono vallate incontaminate e villaggi di pietra che sembrano sospesi nel tempo, custodi di tradizioni millenarie.

    Oltre allo scialpinismo, questo viaggio nel Caucaso vi permetterà di visitare i villaggi di Mestia e Ushguli, caratterizzati da un’architettura d’altri tempi e dalle antiche torri di guardia, ed entrare in contatto con le usanze locali e con la prelibata gastronomia georgiana.

    Scopri
    ARGENTERA Trekking Tour
    Sport

    ARGENTERA Trekking Tour edizione speciale UNDER 20

    Tour intorno alla regina delle Alpi Marittime, l’Argentera 3297m, vetta nel cuore della Valle Gesso, all’interno del Parco Naturale delle Alpi Marittime. Sarà un'edizione speciale dedicata ai giovani: un'occasione unica d'incontro tra coetanei, un'esperienza indimenticabile che li accompagnerà nella loro crescita. Attraverseremo ambienti naturali integri e bellissimi, dal fascino selvaggio, imparando a conoscere e a osservare a fauna locale. Si camminerà su comodi sentieri e mulattiere militari, immersi in un paesaggio mozzafiato fatto di limpidi laghi alpini, creste e pareti rocciose punteggiate di nevai. Le luci dell'alba e del tramonto ci faranno compagnia lungo questo trekking alla scoperta di montagne maestose, dove natura e storia si incontrano. Pace e silenzi garantiti! Altra partenza: 23/26 luglio
    Scopri
    La Barolo Sanremo: un viaggio di scoperta in bicicletta!
    ISCRIZIONI APERTE
    Sport

    La Barolo Sanremo bike: il viaggio che non ti aspetti!

    La Barolo Sanremo non è un itinerario: è un viaggio in bicicletta! Studiato con cura alterna strade sterrate a quelle asfaltate, sempre lontane dal traffico. Lentamente vi condurrà alla scoperta della vera essenza di questo territorio sorprendente che in poco più di 270 km racchiude Langhe, Alpi e Mare in un alternarsi di paesaggi naturali estremamente diversificati, poco conosciuti e di rara bellezza. Suddiviso in 4 tappe unisce le Langhe alla riviera ligure di ponente, rivelando scorci alpini ed angoli selvaggi alla velocità giusta, quella della filosofia gravel, del bike packing e della bicicletta. Si partirà da Barolo per arrivare fino a Sanremo con un mezzo di assistenza al seguito, facendo tappa ogni sera in strutture selezionate con servizio di mezza pensione, alternando momenti di pedalata a spazi di visita delle principali emergenze storico artistiche culturali: la medievale Cappella di San Fiorenzo a Bastia, il Santuario di Vicoforte, il Castello di Casotto e la stagionatura dei formaggio di Beppino Occelli. Arrivati a Sanremo si farà rientro con una navetta a Barolo dove si concluderà il percorso. Sarà un vero viaggio di scoperta!
    Scopri