ISCRIZIONI APERTE 2024

CHAMONIX – ZERMATT alpinismo

Chamonix e Zermatt…le due capitali dell’alpinismo, due piccoli antichi villaggi di montagna che sono stati protagonisti e luogo di partenza dell’esplorazione alpina: la prima deve infatti la sua fama alla conquista del Monte Bianco e la seconda alla prima salita del Cervino. Un percorso unico, molto conosciuto nella sua versione scialpinistica, che qui proponiamo in estate, muniti di piccozza e ramponi: un’occasione per imparare a muoversi in sicurezza nel severo ambiente dell’Alta Montagna e per vedere da vicino le trasformazioni che i ghiacciai stanno subendo in questi ultimi decenni.

Partenza

  •   29 agosto - 05 settembre 2023

Questa proposta comprende l’accompagnamento di

Adriano Ferrero

Adriano Ferrero

Guida Alpina Global Mountain

Guida Alpina dal ’98, da sempre appassionato di viaggi, sci e arrampicata, cavalli e grandi spazi, sport e natura. Dopo anni di viaggi nel mondo partorisce l’idea di Snowder® che, oltre ad un marchio, vuol essere un «modo» di viaggiare, dove la pratica di un’attività sportiva come lo scialpinismo diventa un’ottima «scusa» per mettersi in viaggio, un motivo per scoprire terre lontane – ancor meglio se poco frequentate – genti nuove, nevi e panorami sconosciuti.

Contattami

Programma di viaggio

1° GIORNO: ritrovo a Chatillon, presso la stazione Bus ore 8,00. Trasferimento a Chamonix con navetta, arrivo al Col de Balme con impianti di risalita ed inizio della Haute Route. Cena e Pernottamento al Refuge Albert I.

2° GIORNO: colazione, glacier du Tour, Plateu du Trient e discesa alla Cabane d'Orny, dove ceniamo e pernottiamo.

3° GIORNO: colazione, scendiamo di quota lungo la selvaggia Combe d'Orny arrivando al lago di Champex, trasferimento in taxi al Lac de Mouvoisin, arrivo al Refuge de Chanrion, cena e pernottamento.

4° GIORNO: colazione, e salita al ghiacciaio di Otemma, uno dei più estesi delle Alpi, attraversiamo il Col de Chermontane, il Col l'Eveque ed il Col de Collon, per arrivare al Rifugio Nacamuli, nido d'aquila sulla selvaggia Valpelline. Cena e pernottamento.

5° GIORNO: colazione, discesa lungo l'Haut Glacier de Arolla arrivando a quota 2500m e risalita in ambiente spettacolare fino alla Cabane Bertol dove ceniamo e pernottiamo.

6° GIORNO: colazione, scese le ripide scalette della Via Ferrata risaliamo il ghiacciaio di Mont Miné, attraversandolo fino al Col de la Tete Blanche, con salita alla vetta Tete de Valpelline. Discesa sullo Stockijglacier, superando i crepacci, si trova il sentiero che con brevi e facili tratti di arrampicata conduce alla ShonbielHutte, dove ceniamo e pernottiamo.

7° GIORNO: colazione e si parte scendendo di quota: siamo al cospetto dell'imponente parete Nord del Cervino e ammiriamo questa splendida vista su ambiente alpino raggiungendo in seguitola stazione funiviaria di Furi, arrivando a Zermatt. Visita alla cittadina alpina e viaggio di rientro in treno a Chamonix, dove termina il viaggio.

Fa per me?

Avventura

Impegno

Panorami

Fattore viaggio

Gastronomia

Cultura e folklore

LEGENDA: basate sulla nostra personale esperienza, le valutazioni danno un valore soggettivo, misurato e molto attendibile degli elementi che compongono l’esperienza di viaggio.

Altre informazioni

Partenza e ritorno

Chatillon, Chamonix

Durata

8 giorni / 7 notti

Partenza garantita

Minimo 4 partecipanti

Documenti

Carta d'Identità, Passaporto

CHAMONIX - ZERMATT alpinismo

La tariffa include

  • pernottamenti in rifugio o strutture selezionate con pasti inclusi come da programma
  • ogni giorno programma di gite diverse
  • assistenza e accompagnamento della Guida AMM Global Mountain

Prezzo per persona

da € 1335

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre destinazioni

    Arabel, scialpinismo esplorativo quota 4000 in Kirghizistan
    GRUPPO IN FORMAZIONE ISCRIZIONI APERTE 2024 itinerario inedito 2024!
    Sport

    Arabel, scialpinismo esplorativo quota 4000 in Kirghizistan

    Un affascinante viaggio di scialpinismo primaverile tra le grandi montagne del Kirghizistan: pinete immense lasciano rapidamente posto ai pascoli e praterie d'alta quota, al cui fondo spuntano un'infinità di ghiacciai che conducono a vette attorno ai 4000 - 4500 metri, buona parte delle quali sconosciute! Qui lo scialpinismo è veramente un'esperienza di tipo esplorativo: di certo siamo ben lontani da località alla moda, pendii affollati o anche solo tracciati! Unici incontri possibili i pastori kirghisi oppure i cacciatori che, in sella ai mitici cavalli kirghisi e con l'aquila appollaiata sul braccio, risalgono le valli per le prime cacce primaverili... Solo il viaggio che da Bishkek - capitale del Kirghizistan - conduce a Tamga costituisce un'esperienza a sè: la strada supera colli tra montagne semidesertiche per costeggiare poi lungamente il grande Lago Issyk Kul, uno dei più profondi al mondo. I panorami si fanno sempre più aspri tra greggi di pecore e mandrie di cavalli, piccoli villaggi dove ancor oggi gli artigiani costruiscono yurte in legno e feltro: sullo sfondo le montagne del Tien Shan  - montagne Celesti - invitano all'esplorazione e ad uno scialpinismo da viaggiatori.
    Scopri
    Stage di guida in MTB: Liguria di Ponente, tra olive taggiasche e Pigato
    GRUPPO IN FORMAZIONE
    Sport

    Stage di guida in MTB: Liguria di Ponente, tra olive taggiasche e Pigato

    Ecco qua una nuova proposta per le due ruote, uno stage di mtb per chi ha voglia d'imparare o migliorare le proprie capacità di guida godendo delle tiepide giornate, sui bellissimi percorsi che la Liguria di Ponente offre. Dalle strade sterrate alle mulattiere fino ai single tracks con mountain bike ed E-mtb per divertirsi sui diversi tipi di terreno. E per immergersi del tutto nella cultura Ligure si parteciperà a una caratteristica degustazione di Olio evo e vino Pigato

    Scopri
    CHAMONIX ZERMATT: La Haute Route
    1° GRUPPO COMPLETO 2° GRUPPO IN FORMAZIONE ISCRIZIONI APERTE programma inedito 2024!
    Sport

    CHAMONIX ZERMATT: La Haute Route

    La Haute Route: così è comunemente  ricordata la mitica traversata che dalla valle di Chamonix-Mont-Blanc conduce a Zermatt. Un percorso unico, dalla grande valenza ambientale, sportiva e paesaggistica che permette di realizzare un vero e proprio Viaggio attraverso i principali colossi delle Alpi Svizzere del Vallese. Proponiamo per il 2024 un percorso inedito che transita ai piedi del Grand Combin, per raggiungere la cittadina di Zermatt percorrendo il grandioso Glacier d'Otemma e la classica Tappa dei Quattro Colli, ai piedi di Dent d'Herens e Cervino. Gran finale sul Breithorn, un bel 4000 che suggella la traversata prima della lunga discesa finale su Cervinia.
    Scopri