2° GRUPPO 2023 IN FORMAZIONE ISCRIZIONI APERTE 2023

CHAMONIX ZERMATT: La Haute Route

  01 - 07 aprile 2023

La Haute Route: così è comunemente  ricordata la mitica traversata che dalla valle di Chamonix-Mont-Blanc conduce a Zermatt. Un percorso unico, dalla grande valenza ambientale, sportiva e paesaggistica che permette di realizzare un vero e proprio Viaggio attraverso i principali colossi delle Alpi Svizzere. Proponiamo la Chamonix Zermatt con gran finale sul Breithorn, un bel 4000 che suggella la traversata prima della lunga discesa finale su Cervinia.

Adriano Ferrero

Adriano Ferrero

Guida Alpina Global Mountain

Guida Alpina dal ’98, da sempre appassionato di viaggi, sci e arrampicata, cavalli e grandi spazi, sport e natura. Dopo anni di viaggi nel mondo partorisce l’idea di Snowder® che, oltre ad un marchio, vuol essere un «modo» di viaggiare, dove la pratica di un’attività sportiva come lo scialpinismo diventa un’ottima «scusa» per mettersi in viaggio, un motivo per scoprire terre lontane – ancor meglio se poco frequentate – genti nuove, nevi e panorami sconosciuti.

Contattami

Programma di viaggio

Appuntamento a Chatillon in Valle d'Aosta presso la stazione dei bus pubblici alle ore 14,00; trasferimento con bus navetta a Argentiere/Chamonix; cena e pernottamento in hotel.

1º Giorno Salita al Col des Grands Montets e prima spettacolare sciata sul Glacier d'Argentière; di seguito si superano i Colli di Chardonnet e Saleina, scendendo infine alla Cabane du Trient: in questo luogo spettacolare pernottiamo per la prima volta sui ghiacciai della Chamonix Zermatt.

2º Giorno La giornata inizia con una bella discesa lungo il  Vallon d’Arpette fino a Champex, cui segue un piccolo trasferimento in taxi a Verbier. Risalita con impianti al Col des Gentianes e di qui, passando per la cima della Rosablanche, si scende alla Cabane de Prafleuri dove si cena e pernotta.

3° giorno In salita si raggiunge il Col des Roux (2804 m) e con lunga traversata alla Cabane de Dix (2970 m.), dove ci troviamo ormai nel cuore della Haute Route. Cena e pernottamento.

4° giorno Dalla Cabane de Dix  bellissima salita alla Pigne d’Arolla (3800 m.): il percorso è spettacolare, svolgendosi per buona parte al cospetto dell'impressionante parete est del Mont Blanc de Cheillon, sempre con panorami mozzafiato sui 4000 del Vallese. Segue una divertente e sempre sostenuta discesa fino al vastissimo Col de Chermotane e poi al Rifugio Nacamuli dove si cena e pernotta.

5° giorno Partenza all'alba per una spettacolare giornata di traversata scialpinistica che si concluderà a Zermatt, superando ben quattro colli e godendo di una lunga, stupenda discesa finale al cospetto dei versanti nord di Cervino e Dent d’Herens per raggiungere Zermatt dove si pernotta, cena libera. In serata passeggiata e visita alla cittadina.

6° giorno Grazie agli impianti di Zermatt si sale al Piccolo Cervino, da cui si esce sul Plateau Rosa. Ultimi 300 metri di dislivello per salire al Breithorn Occidentale e poi lunga discesa finale lungo le piste del Ventina per giungere a Cervinia, da cui si rientra alle auto private.

Fa per me?

Avventura

Freeride/sci alpinismo

Impegno

Panorami

Fattore viaggio

Gastronomia

Cultura e folklore

LEGENDA: basate sulla nostra personale esperienza, le valutazioni danno un valore soggettivo, misurato e molto attendibile degli elementi che compongono l’esperienza di viaggio.

Altre informazioni

Partenza e ritorno

Chatillon - Aosta

Durata

7 giorni / 6 notti

Partenza garantita

Minimo 5 partecipanti

Documenti

Carta di identità

CHAMONIX ZERMATT: La Haute Route

La tariffa include

Trasferimento da Chatillon ad Aosta e da Aosta a Chamonix in bus, trasferimento privato Champex - Verbier, trasferimento in bus da Cervinia a Chatillon, pernottamenti in rifugio e nelle strutture selezionate (colazione e cena; cena e colazione libere a Zermatt), l'assistenza e l'accompagnamento della guida alpina UIAGM Global Mountain per tutta la durata del tour. La quota non include: bevande, pranzi, cena e colazione a Zermatt, tasse di soggiorno, gettone doccia, tutto quanto non espressamente indicato alla voce include.

Prezzo per persona

da € 1280

Richiedi altre informazioni

    Acconsento all’utilizzo dei miei dati personali secondo quanto stabilito dalla Privacy Policy

    Altre destinazioni

    MAIELLA, GRAN SASSO E SIBILLINI
    ISCRIZIONI APERTE 2023

    MAJELLA: La Madre delle Montagne

    Potrebbe suonare strano fare sci-alpinismo in Abruzzo, a metà strada tra Roma e il Mare Adriatico, ma le vaste montagne appartate e poco frequentate, gli spazi infiniti con panorama sul mare e l'ospitalità di questa regione d'Italia vi faranno letteralmente innamorare! Le formose montagne della Majella non raggiungono l'imponenza delle Alpi ma offrono tutto quello che uno scialpinista esigente e completo cerca: grandi dislivelli, ripidi pendii, canali ma anche dolci e divertenti escursioni con pendenze moderate e un'appagante vista mare una volta arrivati in cima. Insomma, puro divertimento! La biodiversità e gli ambienti incontaminati di queste montagne sono tutelate dal Parco Nazionale della Majella, che ospitano una fauna selvatica tipica e spesso visibile anche nelle vicinanze dei borghi:  il Lupo d'Abruzzo e l'Orso Marsicano aggiungono fascino ad un ambiente unico. Ciliegina sulla torta di questo viaggio sci-ai-piedi è la cucina tipica che offre piatti semplici e genuini e vini d'eccellenza! Un vero viaggio a 5 stelle!
    Scopri
    Tour scialpinistico del Monviso
    ISCRIZIONI APERTE 2023

    Tour scialpinistico del Monviso

    Un tour classico nello scialpinismo internazionale, che compie il periplo del Monviso, Re di Pietra delle Alpi cuneesi. La grandiosa piramide rocciosa cambia aspetto ora per ora durante il percorso, passando dalle severe ombre proiettate dalla parete nord, ai bei pendii del Bosco dell’Alevé, per offrire infine i panorami vasti e sconfinati della Punta Losetta e della Meidassa.
    Scopri
    Tour del Gran Paradiso
    ISCRIZIONI APERTE 2023

    Tour del Gran Paradiso

    Uno stupendo tour sci alpinistico che parte e torna alla bella valle di Cogne, perla della Valle d’Aosta. Fin dalle prime ore di cammino l’ambiente si fa grandioso, coi seracchi e ghiacciai sospesi del Gran Paradiso che paiono riversarsi sulle abetaie. Poi ci si inoltra tra le pieghe del gigante ghiacciato, tra creste di roccia giallo rossastra e seraccate azzurre, godendo di bellissime discese in ambienti appartati e luminosi. La salita alla vetta del Gran Paradiso, che si effettua durante il terzo giorno, completa il tutto con la salita al solo 4.000 metri interamente italiano.
    Scopri